Loading...

sabato 19 marzo 2011

qual è il rumore di una guerra?

Parliamo di guerra? va tanto di moda, soprattutto negli ultimi tempi... anche se ultimi tempi è un po' un eufemismo: si parla di oltre due millenni. dalle spade alle pistole, dalla potenza del gas fino all'apice: bombe intelligenti. alla fine cosa ci vuole ad essere più intelligenti di una bomba??

parliamo di guerra, perchè ogni volta ci propinano le due magiche parole "guerra inevitabile" e noi non ce le beviamo affatto, però mettiamo a tacere le nostre coscienze.. ci sentiamo un po' meno colpevoli.
andare dal dentista se ti fanno male i denti è inevitabile, mangiare per non morire di inedia è inevitabile, ma una guerra?

parliamo di guerra perchè dobbiamo prepararci psicologicamente alle facce contrite di chi mentre dichiara che una guerra è una sconfitta morale e sociale, pensa che il suo portafogli si sta gonfiando e che "non tutti i mali vengono per nuocere"

parliamo di guerra per non confondere il conflitto armato con la rivolta popolare. la linea non è sottile, non è ammissibile confondere le cose.

parliamo di guerra perchè ancora non abbiamo imparato a vivere in pace.


"La mia esperienza mi ha portato a constatare che il modo migliore per ottenere giustizia è trattare gli altri con giustizia."
Mahatma Gandhi è ormai morto da un pezzo..

2 commenti:

  1. non impariamo mai abbastanza dal passato, e il presente ne risente. Ma come hai detto tu: "mettiamo a tacere le nostre coscienze". Ottima riflessione, complimenti.

    RispondiElimina
  2. oddio grazie mille!
    questo post è frutto dello sdegno che ho provato ierisera davanti alla tv.. se qualcuno lo condivide significa che la gente ancora si indigna e la conclusione può apparire semplicistica ma allora "c'è ancora speranza!" ;)

    RispondiElimina