Loading...

domenica 13 marzo 2011

Chi sono i veri sognatori?

Ti chiedi perchè studi anatomia, che tanto lo sfenoide ti farà comunque venire quel senso di nausea ogni volta che riaprirai il libro. poi ti chiedi cos'è giusto, cos'è sbagliato. e quindi ti rendi conto di come la mente umana sia spettacolare: leggi qualcosa, hai gli occhi fissi su un'immagine ben definita e pensi a tutt'altro. "the dreamers", per esemprio..




Théo: Senti, Matthew, sei un grande appassionato di cinema, vero?
Matthew: Oui.
Théo: Allora perchè non pensi a Mao come a un grande regista? che fa un film con un cast di milioni di persone, tutti quei milioni di guardie rosse che marciano insieme verso il futuro. Verso il futuro con un libretto rosso in mano. Libri, non armi. Cultura, non violenza. Non riesci a vedere che bellissimo film epico sarebbe?


Matthew: Forse. Non è facile dire "libri, non armi". Però non è vero, non sono libri. è solo un libro.
Théo: Sta un pò zitto, stai parlando come mio padre
Matthew: No no no. Stammi a sentire. Le guardie rosse che tu ammiri tanto portano tutte lo stesso libro, cantano tutte le stesse canzoni, ripetono tutte a pappagallo gli stessi slogan.. quindi in questo grande film epico tutti quanti sono comparse. Questo mi spaventa, mi fa venire i brividi. Mi spiace dirlo, ma per me c'è una netta contraddizione.
Théo: Perchè?


Matthew: Perchè...se tu credessi davvero a quello che dici, saresti là.
Théo: Dove?
Matthew: Là fuori, per la strada.
Théo: Non capisco di cosa parli.
Matthew: Sì che capisci. Sta succedendo qualcosa in giro, qualcosa che potrebbe essere importante sul serio. Qualcosa che potrebbe cambiare il mondo. Anche io lo sento. Ma tu non sei per la strada con loro, sei qua dentro con me, a bere vini costosi, a parlare di film, a parlare di Maoismo. Perchè?


Théo: Ok, adesso basta.
Matthew: No, perchè? Chiediti il perchè.
Théo: Adesso basta.
Matthew: Perchè io non penso che tu ci creda veramente. Io penso che compri le lampade, che attacchi poster, ma in realtà non credo..
Théo: TU PARLI TROPPO.
MatthewOk, ok. Theo ascoltami bene. Io credo che tu preferisca quando la parola "insieme" significa non un milione, ma solo due. O tre.

Nessun commento:

Posta un commento